GLI INTERPRETI

Il protagonista di "Figlio di Penna", Edis Livnjak, è un giovane attore della compagnia del Teatro Stabile di Ravenna. Nel ruolo dei genitori adottivi sono stati scelti Giovanna Revere e Tanino De Rosa, due attori che hanno avuto esperienze sia teatrali che cinematografiche.

Giovanna Revere ha partecipato alla realizzazione di molti spettacoli per il Teatro Stabile di Parma tra cui "Le Serve" di J. Genet e "L'istruttoria" di P. Weiss. Per il cinema e la televisione ultimamente ha partecipato a: "13 storie d'amore" di A. Lo Giudice, "Cronache del terzo millennio" di F. Maselli, la serie televisiva "Italian Beauty" di L. Boschetti.

Tanino De Rosa, impegnato nel ruolo del padre, è un attore carico di esperienze soprattutto in campo teatrale dove ha avuto modo di lavorare sia in qualità di attore che di regista. Come attore ha lavorato presso diverse compagnie, fra cui "Il Gruppo libero " di Bologna, "Drama Teatri" di Modena, "Koinè" di Modena, "Teatro di Sacco" di Perugia. Ha inoltre partecipato a produzioni cinematografiche RAI e ad alcuni cortometraggi tra cui "Limbo boulevard" di Dario Zanasi e "Io non ho la testa" di Michele Lanubile.

Inoltre, il personaggio di Padre Lucio, è interpretato da Paolo Maria Veronica, famoso per le sue apparizioni televisive (in particolare nella trasmissione Quelli che il calcio di Fabio Fazio) nel ruolo di Padre Buozzi.

Marcello Rovesti, con i suoi 8 anni, è il più giovane componente del cast. Al suo debutto cinematografico interpreta Vinicio, protagonista di FIGLIO DI PENNA, nei primi anni della sua vita.

 

Edis Livnjak e
Michele Vietri
Paolo Maria Veronica
(Padre Lucio) e
Marcello Rovesti (Vinicio)

 

Marcello Rovesti (Vinicio)
Edis Livnjak (Vinicio)